Insegnare è imparare due volte
Area iscrizione corsi 0

Riepilogo delle tue iscrizioni

Non hai iscrizioni attive

Iscrizioni selezionate: 0
Totale corsi: € 0,00

Prosegui all'iscrizione

Per dipendenti

Il 26 gennaio 2012 è entrato in vigore l’Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell’art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
La durata minima complessiva dei corsi di formazione per i lavoratori è:

  • 4 ore di Formazione Generale + 4 ore di Formazione Specifica per i settori della classe di rischio BASSO (totale 8 ore)
  • 4 ore di Formazione Generale + 8 ore di Formazione Specifica per i settori della classe di rischio MEDIO (totale 12 ore)
  • 4 ore di Formazione Generale + 12 ore di Formazione Specifica per i settori della classe di rischio ALTO (totale 16 ore)

I lavoratori di aziende a prescindere dal settore di appartenenza che non svolgano mansioni che comportino la loro presenza, anche saltuaria, nei reparti produttivi, possono frequentare i corsi individuati per il rischio basso.

Personale di nuova assunzione – disposizioni transitorie
Il personale di nuova assunzione deve essere avviato ai rispettivi corsi di formazione anteriormente o, se ciò non risulta possibile, contestualmente all’assunzione. In ogni caso il relativo percorso formativo deve essere completato entro e non oltre 60 giorni dall’assunzione.

Riconoscimento della formazione pregressa
Con riferimento alla formazione sinora erogata (le aziende avrebbero dovuto provvedere alla formazione rivolta ai lavoratori fin dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. n. 81/2008) l’Accordo prevede il riconoscimento di quei corsi già erogati a lavoratori che, pur non rispettando le indicazioni in esso contenuti, siano coerenti in termini di durata, modalità e contenuti con le previsioni normative (art. 37, commi 1 e 7) e con eventuali indicazioni provenienti dai contratti collettivi del lavoro. Tale formazione, se idonea, comprende sia la formazione generale che quella specifica.
Nel caso in cui la formazione prevista per i lavoratori, fosse stata effettuata da più di 5 anni dalla data di pubblicazione dell’Accordo (ovvero antecedentemente l’11 gennaio 2007), sarà necessario procedere al suo aggiornamento (6 ore) entro 12 mesi, ovvero entro l’11 gennaio 2013.

Riconoscimento crediti formativi:

  • Qualora il lavoratore vada a costituire un nuovo rapporto di lavoro con un’azienda dello stesso settore produttivo cui apparteneva quella d’origine o precedentemente, costituisce credito formativo sia la frequenza alla Formazione Generale sia alla Formazione Specifica di settore
  • Qualora il lavoratore vada a costituire un nuovo rapporto di lavoro con un’azienda di diverso settore produttivo rispetto a quello cui apparteneva l’azienda d’origine o precedente, costituisce credito formativo la frequenza alla Formazione Generale mentre deve essere ripetutala Formazione Specificarelativa al nuovo settore
  • Qualora il lavoratore, all’interno di una stessa azienda multi servizi, vada a svolgere mansioni riconducibili ad un settore a rischio maggiore, costituisce credito formativo sia la frequenza alla Formazione Generale sia alla Formazione Specifica di settore già effettuata anche se quest’ultima dovrà essere completata  sia nella durata sia nei contenuti, con un modulo integrativo attinente ai rischi delle nuove mansioni svolte